Caro Francesco, complimenti per il tuo sito e approffitando sempre della tua disponibilita' ti chiederei di consigliarmi su quali criteri basarmi per la decisione dei casi intercettivi di terza classe con dentature decidue complete se trattarli con apparecchi funzionali o con apparecchi fissi con trazioni extraorali , e se consigli ev. in quest'eta' consulenze dall'osteopata e posturologo prima di procedere con il piano di trattamento.  Ti ringrazio e saluto. 

Dott.ssa Helena Gay ( helena.gay@dentistinpinerolo.it )

cara Helena, mi fa piacere risentirti dopo tanto tempo.. Come va nel tuo bellissimo ed enorme studio di Pinerolo? Hai molti trattamenti in dentizione decidua completa? Se si, complimenti. Tu sai che io amo il trattamento precoce e nelle terze classi diventa un obbligo da parte dell'ortodontista.

Vuoi sapere che criteri uso? E' un argomento molto ampio ma con te svolgerò il seguente ragionamento: se ti accorgi che un bambino di 4 o 5 o 6 anni, ancora in dentizione decidua è una terza classe scheletrica, allore vuol dire che hai un caso molto difficile davanti. Infatti normalmente i bambini a quell'età hanno ancora un profilo convesso e semmai una seconda classe "fisiologica" dato che la mandibola è sempre un pò indietro con la crescita e recupera dopo, al picco puberale.

Dunque, se hai davanti a te una terza classe a quella tenera età, devi assolutamente fare un trattamento precoce con apparecchi ortodontici efficaci nella correzione ortopedica delle basi mascellari. La scelta cade per forza sull'uso della maschera facciale (molto efficace) piuttosto che su apparecchi funzionali (tipo Frankel III o simili) che hanno una scarsa efficacia sulle basi ossee (vedi letteratura sull'argomento). Casomai ti consiglio di usare gli apparecchi funzionali solo a fine cura, come contenzione per la notte.

Mi chiedi se manderei dall'osteopata o posturologo un bambino di quell'eta? Prima della cura? No, non lo inverei … francamente non vedo il nesso.  Ciao e buone sciate al Sestriere

dott-pedetta