Maschera DelaireGentile dottore,
ho una bambina di 10 anni che porta un apparecchio fisso con piastrine da 18 mesi. La diagnosi era di palato stretto e sovraffollamento superiore con incisivi inferiori lingualizzati ed incisivo laterale sup. sovrannumerario. Dopo 18 mesi di trattamento non ho visto miglioramenti ed ho chiesto altri pareri. Mi hanno detto che la diagnosi giusta è terza classe scheletrica vera compensata, con palato stretto e sovrannumerario superiore. Ho perso quindi 18 mesi di trattamento! Mi hanno proposto la maschera di Delaire. Purtroppo non ne ho sentito parlare affatto bene. Pensa che sia efficace? Mi hanno anche detto che non è risolutiva, ma che andrà messo un apparecchio successivo con piastrine fino al completo sviluppo della bimba, e forse, sarà necessario comunque un intervento chirurgico da adulta. Può essere così drastica la situazione? Cosa ne pensa della maschera di Delaire? Sarei ancora in tempo? Si può frenare la crescita della mandibola? Allargando e spostando in avanti il sopra, si rischia che lo spazio che si crea faccia crescere ancora di più la mandibola?
Non sa quanto mi serve un suo parere. La ringrazio fin da ora per la sua risposta. Giulia

Gentile Giulia,

le sue domande sono le stesse che tormentano il mondo ortodontico da anni; la terapia delle terze classi è molto complessa ed alcuni colleghi preferiscono aspettare la crescita completa e poi decidere se il caso ha bisogno di chirurgia o meno.

Personalmente ritengo sia decisiva la terapia precoce con utilizzo di Maschera di Delaire (impossibile parlarne male, tanta è la sua efficacia).

Tuttavia vi sono casi in cui la terapia è controindicata e sono quelli in cui il quadro verticale cefalometrico è di iperdivergenza e di morso aperto. Dunque bisogna vedere da caso a caso.

Mi chiede se la crescita della mandibola si può frenare? Direi di no, non si può bloccare. Però la maschera indirizza la crescita mandibolare  verso il basso e indietro, facendola risultare meno prominente.

Avanzando il mascellare superiore, invece, non c'è alcun pericolo per l'ulteriore crescita della mandibola.

Disitinti saluti,

Dr. Francesco Pedetta

Studio Dr. Francesco Pedetta 050-9711094

 

Torna a Lettere al Dr. Pedetta

dott-pedetta