russamento-terapia-C-pap, OSASalve,
sono un uomo di 54 anni e da poco mi è stata riscontrata la cosidetta apnea notturna, come prima soluzione mi è stato consigliato di adottare la macchinetta da utilizzare durante le ore notturne. Ma alla prima prova, non sono riuscito a tenerla x più di 10 minuti,inquanto essendo essa composta da una mascherina che copriva naso e bocca e alla sensazione di ricevere quella ventilazione il riggetto è stato quasi immediato.
Vorrei un suo parere e se sa come aiutarmi a risolvere questo problema.
Consideri che dovrò venire da Napoli
saluti e grazie mille
 

Buongiorno,

molti pazienti, come lei, hanno difiicoltà ad utilizzare la CPAP per tutta la notte. Gli apparecchi di avanzamento mandibolare (MAD) sono delle valide alternative per il trattamento dell'apnea notturna. Le linee guida dell'accademia americana di medicina del sonno raccomandano l'utilizzo dei MAD per le apnee lievi e moderate ma anche per quelle gravi nel caso in cui il paziente non riesca ad utilizzare la CPAP.

Le consiglio, vista l'inbtolleranza alla maschera, di venire per una prima visita dove potremo valutare quale apparecchio è indicato nel suo caso.

Nel suo caso è indispensabile eseguire una polisonnografia ed una valutazione otorinolaringoiatrica per meglio inquadrare il suo problema.

 

Distinti saluti

Studio Dott. Francesco Pedetta Tel. 050/9711094

Torna a Lettere al Dr. Pedetta

dott-pedetta