fisioterapia nei DTM

vai anche a vedere il Corso sui Disturbi Temporomandibolari

Il trattamento fisio-cinesi-terapico è stato testato in numerosi trials clinici e consiste nella rieducazione posturale della mandibola, testa, rachide, lingua.

Gli obiettivi sono:

  • risoluzione della sintomatologia algica
  • ripristino della funzionalità articolare
  • Miglioramento dell’entità del movimento
  • Incremento forza muscolare
  • Coordinamento e stabilizzazione della articolazioni

CINESI-TERAPIA

  • PASSIVA
    consiste nel recupero del movimento articolare senza attivazione muscolare, può essere effettuata sia dal terapista che dal paziente
  • ATTIVA
    assistita: movimento guidato e accompagnato
    vera: movimento non si avvale di aiuto manuale
    attiva contro resistenza: movimento viene esercitato contro una resistenza progressiva

stretching

  • Stretching del massetere; stiramento e allungamento muscolare effettuato dal paziente davanti ad uno specchio
  • Stretching dello pterigoideo esterno: paziente a bocca aperta, afferrare mandibola facendola ondeggiare, difficile da ottenere a causa dei legamenti dell’ATM
  • Stretching dello pterigoideo interno: trazionare mandibola verso basso e avanti

contrazione isometrica dei muscoli antagonisti

  • Per il massetere: il paziente pone la mano aperta sotto il mento ed esercita graduale resistenza al movimento di apertura (esercizio del pensatore)
  • Per lo pterigoideo esterno: esercitare resistenza al movimento di retrusione afferrando la mandibola o appoggiando le mani agli angoli
  • Per lo pterigoideo interno: effettuare una resistenza opposta al movimento di apertura
  • Per il temporale: terapista afferra la mandibola con indice e pollice ed esercita forza traente verso avanti e basso aumentando gradualmente la forza applicata

Compressione ischemica dei trigger-points

  • Il terapista deve comprimere gradualmente i trigger-points per 20-30 sec
    RIEQUILIBRIO MUSCOLARE
  • Esercizi per la rieducazione posturale di lingua e mandibola
  • Obbiettivo: ottenere una buona respirazione nasale, una corretta postura della mandibola, una rieducazione della deglutizione, una corretta postura della lingua a riposo
  • Punta della lingua dietro gli incisivi esercitando pressione per 10 sec riposo per pochi sec e ripete spostando la lingua sempre più indietro. (si può fare in apertura e chiusura)

RIEDUCAZIONE NEURO-MUSCOLARE

  • Esercizio delle 3 dita, permette di ottenere corretta cinetica mandibolare, paziente davanti a specchio esegue apertura e chiusura bocca:
    primo dito sull’angolo della mandibola (controllo asimmetrie di movimento);
    secondo dito a livello di ATM (polo laterale del condilo) registra la posizione dei condili durante la rototraslazione
    terzo dito appoggiato sul mento segnala scorretta traslazione dei condili in apertura (ipertraslazione).

Non perdere tempo!

Scrivi al Dr. Francesco Pedetta per prendere un appuntamento.

Prendi un appuntamento